Volontariato: il 5 dicembre si celebra chi “agisce per primo”

La 32° Giornata mondiale indetta dall’Onu è dedicata a chi si impegna nelle emergenze umanitarie e nei contesti di crisi con lo slogan “Volunteers act first”. Nel suo Calendario del volontariato on line CSVnet ha raccolto i principali eventi previsti in Italia. Gli esempi di Cosenza, Ferrara e Padova 

di Clara Capponi

Fonte: CSVnet

Il prossimo 5 dicembre si celebrerà la 32° Giornata internazionale del volontariato, voluta nel 1985 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per riconoscere il valore dei volontari nel mondo - quasi un miliardo di persone secondo la John Hopkins University – il cui impegno nelle organizzazioni in termini di impatto economico può essere quantificato nel 2,4 per cento dell’intera economia globale.

Volunteers act first. Here. Everywhere” (I volontari agiscono per primi. Qui. Ovunque) è lo slogan della campagna di quest’anno, dedicata soprattutto ai volontari impegnati nei contesti di crisi e nelle emergenze umanitarie.

“I volontari sono i primi a rispondere quando una comunità è colpita da una crisi, reagendo in modo efficace alle emergenze umanitarie ovunque esse accadano – si legge nel lancio della campagna di United nation volunteers, il programma delle Nazioni Unite per la cooperazione e lo sviluppo attivo in oltre 130 paesi - Nonostante gli  stessi volontari siano spesso parte delle comunità coinvolte, aiutano le persone a ricostruire la propria vita dopo lo shock legato ad un evento tragico e a prepararsi al meglio per affrontare le incertezze del futuro”. E’ possibile seguire la campagna anche sui social con gli hashtag #VolunteersActFirst #IVD2017.

5 dicembre 2017 LOGO
Il logo della campagna #VolunteersActFirst

Come ogni anno in tutta Italia diverse sono le iniziative dedicate alla giornata, molte delle quali organizzate o co-promosse dai Centri di servizio per il volontariato. CSVnet ha raccolto le principali nel “Calendario del volontariato”, la sezione del sito dedicata agli appuntamenti che riguardano il mondo del sociale. Si possono filtrare gli eventi per regione, per soggetto organizzatore (CSV o altri) o per i singoli giorni prima e dopo il 5 dicembre, dato che le manifestazioni sono programmate per vari giorni di quello che possiamo definire il “mese del volontariato”.

Tra gli incontri organizzati dai Centri di servizio alcuni puntano sull’incontro tra le associazioni e le scuole, come ad esempio a Ferrara, a Cosenza e a Padova. Il CSV emiliano ripropone il 2 dicembre la “Fiera del volontariato” per 104 studenti di tre licei della città con docenti e volontari di 14 associazioni, la partecipazione di volontari in servizio civile insieme con il Cesc di Ferrara e un'operatrice di Younger Card. I giovani verranno coinvolti in laboratori interattivi basati su giochi cooperativi, teatro, narrazione con lo scopo di promuovere la motivazione a prendere parte attiva nei contesti del non profit e della comunità. Sarà consegnato il Passaporto del volontariato a ciascun partecipante che nei prossimi mesi sceglierà di impegnarsi in un’esperienza di stage all’interno di una delle associazioni. Per informazioni: 0532 205688, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Un'immagine della campagna #VolunteersActFirst
Un'immagine della campagna #VolunteersActFirst

Il CSV calabrese promuove per il 5 dicembre “Volontario anch’io”un viaggio alla scoperta del volontariato proposto agli istituti superiori dell’area urbana. Nella Cittadella del Volontariato di via degli Stadi, 20 associazioni incontreranno 200 studenti di sei scuole e li coinvolgeranno in attività e laboratori. Nelle dieci sale della struttura i volontari animeranno la mattinata con disegni con la sabbia, yoga della risata e ginnastica dolce, tecniche di primo soccorso, radiocomunicazione e anticendio, arte del riciclo, laboratori con palloncini e inventa storie, laboratori di idee e origami, preparazione dei pacchi alimentari, gioco della mondialità e della carta d’identità. Non mancheranno la misurazione della glicemia, dell’emoglobina e della pressione arteriosa. Inoltre ci sarà la possibilità di sperimentare il percorso al buio e di adottare un cucciolo di cane. I ragazzi, zaino in spalla e mappa in mano, dovranno svolgere almeno otto attività per ottenere il “visto del volontario” e ricevere la foto ricordo e l’attestato di partecipazione. Per informazioni: 0984 464674, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Sempre per il 5, il CSV di Padova organizza invece la decima edizione di “Una giornata particolare”, una mattinata durante la quale i giovani delle scuole di Padova e provincia possono incontrare le associazioni di volontariato per capire cosa siano l’impegno civile, la cittadinanza attiva e la solidarietà. Sarà anche un’occasione per illustrare ai ragazzi la possibilità di svolgere l’alternanza scuola lavoro presso associazioni ed enti del Terzo settore e conoscere alcuni di questi. Per informazioni: 049 8686849, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments