Fonte: CSVnet

riformafreccia

Dal prossimo settembre a febbraio 2018 corso itinerante organizzato da Euricse e da Cattolica Assicurazioni per approfondire le novità introdotte dai recenti decreti per il non profit. Direzione scientifica di Antonio Fici. Previsto anche un approfondimento sui Centri di servizio per il volontariato in collaborazione con CSVnet

Avere un quadro chiaro della riforma e preziose indicazioni utili per la sua applicazione pratica. È questo l’obiettivo del percorso di formazione “La riforma del Terzo settore e dell’impresa sociale” promosso da Euricse, l’istituto di ricerca che si occupa di economia sociale, insieme a Cattolica assicurazioni.
Un percorso itinerante che, da settembre a febbraio del prossimo anno, farà tappa in cinque città da nord a sud – Milano, Verona, Roma, Napoli e Trento - per un totale di sei appuntamenti articolati in due giornate ciascuno.
Il corso, che vede il coordinamento scientifico di Antonio Fici, è dedicato agli addetti ai lavori di cooperative, fondazioni, enti ecclesiastici, organizzazioni non profit, imprese sociali, Centri di servizio, associazioni, ong ecc.; gli incontri saranno curati da docenti universitari, ricercatori e professionisti a vario titolo coinvolti nel percorso di riforma.

Il primo incontro, in programma il 28 e 29 settembre a Milano, presso la sede Ambrosianeum fondazione culturale, si occuperà di nuovo diritto tributario del Terzo Settore e rendicontazione economica e sociale, con un focus su enti e strutture ecclesiastiche.
La tappa di Verona, prevista il 18-19 ottobre, presso la sede della Cattolica assicurazioni, approfondirà il tema dell’impresa sociale; opportunità e limiti della riforma nell’economia del Terzo settore; il ruolo degli enti filantropici nello sviluppo del Terzo settore; le novità sulla finanza sociale e sulle politiche europee legate agli Enti di Terzo settore (Ets).
Roma gli appuntamenti raddoppiano: il primo, dal 30 al 31 ottobre, presso la sede pontificia dell’Università lateranense, si occuperà della riforma da un punto di vista internazionale, con un approfondimento su diritti umani e cooperazione e sul futuro degli enti ecclesiastici.
L’appuntamento successivo del 2 e 3 novembre, realizzato in collaborazione con CSVnet ed in programma presso la sede della Fondazione con il Sud, si occuperà del nuovo diritto tributario per il Terzo settore, delle prospettive future per i CSV dopo la riforma, con focus specifico sul tema dell’accreditamento e sul rapporto fra enti pubblici ed Ets.
Il penultimo incontro si terrà a Napoli, presso la Fondazione Banco di Napoli, giovedì 11 e venerdì 12 gennaio. Al centro la rendicontazione economica e sociale e la Fondazione Italia sociale, una tra le novità più importanti della riforma.
Il percorso di formazione si concluderà alla sede dell’Università di Trento ,con l’incontro del 15 e 16 febbraio, dedicato in particolare alle forme giuridiche della nuova impresa sociale e delle cooperative sociali alla luce della riforma.
Per ogni appuntamento è prevista una quota di iscrizione pari a 250,00 euro (iva inclusa), e sono ammessi un numero massimo di 30 partecipanti. Informazioni sul programma e sulle iscrizioni sono disponibili al seguente link.

 
fShare
 
 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments