Avviso pubblico, rivolto al terzo settore per la presentazione di progetti contrasto povertà educativa al Sud


Pubblicato sul sito dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, l’Avviso pubblico rivolto al terzo settore per la presentazione di progetti per il contrasto alla povertà educativa da finanziare nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia a valere sulle risorse di cui all’art. 246 del Decreto-Legge 19 maggio 2020, n. 34.
L’Avviso è finalizzato all’avvio di una procedura selettiva per la concessione di contributi destinati alla realizzazione di progetti inerenti interventi socio-educativi strutturati per il contrasto alla povertà educativa, di durata significativa per l’ottenimento di risultati per i destinatari e da attuare in luoghi circoscritti delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia caratterizzati da disagio socio-economico e difficoltà nell’accesso, adeguata fruizione o permanenza in percorsi educativi di minori per motivi di contesto sociale, familiare e fragilità individuale.
L’Avviso è rivolto ad enti del terzo settore che abbiano capacità in tale ambito di intervento sociale e siano radicati nella comunità di riferimento in cui gli interventi si realizzano.
1 Le risorse destinate al finanziamento dei progetti da selezionare, tra le proposte che perverranno sulla base del presente Avviso, ammontano ad Euro 16.000.000,00 (sedicimilioni/00) a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione di cui all’articolo 1, comma 6, della legge 27 dicembre 2013, n. 147. Ai sensi del comma 5 del citato art. 246 del decreto legge n. 34 del 2020, le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia possono rendere disponibili ulteriori risorse in aggiunta a quelle previste dal presente Avviso per il finanziamento di progetti utilmente collocati in graduatoria. Il contributo che può essere richiesto per ciascuna proposta progettuale dovrà essere compreso fra i 250.000 e i 500.000 euro e non potrà essere superiore al 95% del costo complessivo ammissibile del progetto. Almeno il 5% del costo complessivo ammissibile del progetto sarà a carico dei soggetti della partnership. Il mancato rispetto di tali prescrizioni costituisce causa di inammissibilità della proposta progettuale.
SOGGETTI BENEFICIARI
4.1 I progetti devono essere presentati da partnership costituite, a pena di esclusione, da un
minimo di tre soggetti (“soggetti della partnership”), che assumeranno un ruolo attivo nella ideazione e realizzazione delle operazioni. Ogni partnership individua un soggetto (“soggetto proponente”) che Agenzia per la Coesione Territoriale coordinerà i rapporti della partnership anche per le finalità collegate all’attuazione, al monitoraggio,
alla rendicontazione e al controllo del progetto. Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul presente Avviso in qualità di soggetto proponente esclusivamente enti del terzo settore, cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del terzo settore (D.lgs. 117/2017), operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’Avviso che, alla data di pubblicazione del presente Avviso, risultino costituiti da almeno due anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata.
4.2 È ammessa la presentazione di un’unica proposta progettuale da parte di ciascun soggetto
proponente.
4.3 Oltre al soggetto proponente, nelle partnership deve essere obbligatoriamente presente
almeno un altro ente di terzo settore (cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del terzo settore approvato con D.lgs. 117/2017).
4.4 All’interno della partnership, composta da almeno tre soggetti, possono essere presenti, in
qualità di terzo o ulteriore partner, oltre agli enti appartenenti al terzo settore, anche soggetti
appartenenti al mondo della scuola, delle istituzioni, dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale, dell’università, della ricerca e/o a quello delle imprese.
4.5 Costituisce titolo preferenziale la presenza degli enti responsabili dei servizi su cui si intende
intervenire (quali servizi comunali, istituzioni scolastiche e universitarie), nonché la presenza di un altro ente del terzo settore esterno al territorio regionale (vedi Infra 14.1).
4.6 La possibilità di partecipare a più progetti in qualità di partner è ammessa unicamente per gli enti pubblici.
4.7 Nessun soggetto della partnership potrà gestire una quota superiore al 50% del costo del
progetto.
Soggetti Proponenti, pena l’inammissibilità, dovranno presentare i progetti utilizzando
esclusivamente il portale indicato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale all’indirizzo
https://terzosettore.agenziacoesione.gov.it a partire dalle ore (h 12:00) del giorno 12/11/2020 e fino al giorno 12/01/2021 (h 12:00). Si precisa che la ricezione dei progetti in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del Soggetto proponente.
Modulistica
Avviso_Regioni_Mezzogiorno_ex_art246
Decreto_192_2020-1
Allegato-1_Modello-Domanda-2
Allegato_2-Atto-di-Delega-2
Allegato-3-Proposta-progettuale-2
Allegato-4_Manuale-di-registrazione.pdf
VAI AL PORTALE TERZO SETTORE

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments