I volontari tornano in azione Ripulita la pineta di Colamaio

by Tonino

I volontari tornano in azione Ripulita la pineta di Colamaio

Primo step del progetto “Il custode sei tu”

Rosaria Marrella

Pizzo

Per l'ennesima volta il polmone verde napitino è stato ripulito. La pineta Colamaio 1 adesso è ritornata al meglio delle sue possibilità, perché la scorsa settimana la Calabra maceri aveva già provveduto a rimuovere alcuni cumuli di immondizia (per l'occasione aveva utilizzato un “ragno” per caricare il tutto in un apposito container) e ieri l'opera è stata perfezionata da un'associazione, perché «c'era comunque bisogno di un meticoloso lavoro di raccolta manuale per eliminare i rifiuti disseminati sotto agli alberi» sostengono i volontari del sodalizio “Acqua della vita onlus” presieduto da Fabio Belvedere. Ora sarà cura della ditta che cura il servizio unificato di spazzamento e raccolta rifiuti urbani, rimuovere i sacchi raccolti.

Ieri mattina, alcuni volontari hanno dato vita al progetto “Il custode sei tu” auspicando «una collaborazione continuativa nella pulizia di una porzione della Pineta Colamaio 1, in sinergia con la ditta "Calabra maceri" e il Comune». Il progetto mira a contribuire, nel corso di tutto l'anno «alla sensibilizzazione dei tanti fruitori della bellissima pineta per una maggiore cura dell'ambiente. Ringraziamo - evidenziano Belvedere ed il vice presidente Marco Ielo - il commissario Antonio Reppucci e il responsabile di Calabra Maceri, Benito Adimari, per la disponibilità a dare continuità a questo progetto. Un caloroso grazie ai volontari e a coloro che si sono aggiunti "sul campo". Siamo certi che in futuro la nostra città saprà vincere anche la sfida per l'ambiente, cominciando dai piccoli gesti per apprezzare e custodire il patrimonio che Dio, il Creatore, ha affidato all'uomo perché lo custodisse». Negli anni, tante le iniziative portate avanti anche dal naturalista Pino Paolillo (Wwf) e altre associazioni, ma per cambiare registro occorre che la gente impari a rispettare l'ambiente.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments