Catena di solidarietà per aiutare il “Pugliese”

by Tonino

Catena di solidarietà per aiutare il “Pugliese”

 

Allegato:

Cresce la catena di solidarietà tra gli imprenditori catanzaresi che in questi giorni stanno cercando di supportare lo straordinario sforzo della sanità calabrese. Anche nella giornata di ieri sono proseguite le donazioni di strumenti all'ospedale Pugliese. Il Gruppo Speziali ha deciso di offrire il proprio contributo attraverso la donazione di 50mila euro utilizzati per l'acquisto di dispositivi per il contrasto al Covid-19 e per la cura dei pazienti dell'ospedale catanzarese. «ll nostro gesto - ha affermato Speziali - è venuto dal cuore per dare al territorio un aiuto concreto e per ringraziare tutto il personale sanitario per lo straordinario lavoro che svolge quotidianamente. Nello specifico - ha dichiarato Speziali - abbiamo acquistato e donato all'Ospedale “Pugliese-Ciaccio” un ecografo touchscreen di ultima generazione, completo di carrello e sonde, che sarà utilizzato per i pazienti contagiati dal Coronavirus al fine di individuare la polmonite interstiziale senza bisogno di raggi. Inoltre abbiamo deciso di donare, vista la situazione di particolare criticità, materiale di protezione ed in particolare tute monouso e occhiali protettivi». Su impulso del presidente Daniele Rossi, della Giunta e del Consiglio tutto, la Camera di Commercio di Catanzaro ha disposto l'acquisto e la donazione di strumenti sanitari del valore di 15mila euro in favore degli ospedali “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro e “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme. Nello specifico, per il presidio ospedaliero di Catanzaro è stato disposto l'acquisto di un emogasanalizzatore Siemens, un esame fondamentale per valutare l'insorgenza di patologie respiratore come nel caso dell'infezione da coronavirus Sars-Cov-2. Per quanto riguarda il presidio lametino, la Camera di Commercio ha predisposto l'acquisto di un carrello per le emergenze completo di defibrillatore, aspiratore, pulsossimetro, kit pallone rianimazione e kit laringoscopico.

L'Antinfortunistica Gallo” azienda catanzarese sita a Sellia Marina ha donato al Pugliese, 1000 guanti monouso 320 mascherine monouso Ffp2, 200 tute monouso 25 occhiali, 2000 cuffie polipropilene, 100 kit ( camice + mascherina +cuffia +copriscarpa) . La famiglia Cusimano, titolare di una nota azienda della provincia, ha voluto donare 10.000 euro al Pugliese-Ciaccio” e 1.000 euro per l'acquisto di generi alimentari al Comune.

Mascherine, guanti e occhialima anche tecnologiaper una rapida diagnosi

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments