LAMEZIA - Costituito il circolo di “Vitambiente” Carnovale presidente

by Tonino

LAMEZIA

Costituito il circolo di “Vitambiente” Carnovale presidente

Jessica Mastroianni

«Abbiamo delle abitudini sbagliate, ma tutti possiamo contribuire a creare un ambiente più sano». Questo il principio cardine espresso dal presidente nazionale di Vitambiente, Pietro Marino, in occasione della costituzione del circolo di Lamezia, presentato alla città nella sede di Lamezia Terina Asd Aps. Soli 17 mesi di vita da quando è sorta quest'associazione a carattere nazionale, nata senza fini di lucro e con lo scopo di tutelare e valorizzare l'ambiente, la fauna e la flora, quindi il mare e le spiagge, ma anche i beni storici e antropologici, oltre che promuovere quelle attività sociali a favore di giovani, anziani e fasce disagiate, il tutto in collaborazione con le Istituzioni, a cui Vitambiente offre importanti spunti e slanci per perseguire obiettivi di rilevanza fondamentale.

Dopo la nascita in pochissimo tempo di un circolo a Catanzaro, a Reggio Calabria, a Cosenza, a Crotone e a Cirò, anche Lamezia ha deciso di intraprendere questo percorso teso alla salvaguardia della nostra amata città, con un nuovo club guidato da Sonia Carnovale nel ruolo di presidente. Numerose le associazioni accorse all'evento, a cui la Carnovale ha rivolto l'invito a collaborare per ottenere i fini sperati: «Abbiamo tanti progetti in mente, soprattutto per valorizzare il nostro territorio, oltre che l'ambiente, cosa fondamentale, perché mi rendo conto che non si conosce nulla e non si fa nulla per far conoscere ai ragazzi quello che abbiamo qui. Noi potremmo davvero vivere di agricoltura e di turismo. Siamo in tanti e cooperando penso che riusciremo a fare un buon lavoro».

Anticipata, quindi, la prima collaborazione con un'associazione molto importante che si occupa della pulizia del mare, la Scuba World Asd Subacquei Associati di Vibo Valentia, presieduta da Nico Barbuto: «Noi ci fermiamo sempre alla spiaggia - ha spiegato la neo presidente - ma non lo sappiamo quello che c'è nel mare e, se non puliamo il fondale, quando il mare è in movimento tutto ritorna sulla spiaggia».

Fondamentale, per perseguire questo obiettivo, la cultura, che deve essere volta alla salvaguardia del bello e deve essere coltivata sin da piccoli, all'interno delle scuole, dove si costruiscono le basi degli uomini e delle donne del futuro. Prezioso il contributo offerto dell'avvocato Tullio Calfa, presidente di Lamezia Terina Asd Aps, che ha ospitato l'evento nella sua sede. Ma importante anche il supporto della politica, per l'occasione rappresentata dal sindaco Paolo Mascaro, gli onorevoli Domenico Furgiuele e Giuseppe D'Ippolito, oltre che le consigliere comunali Antonietta D'Amico e Rosy Rubino, che hanno teso la loro mano al nascente circolo, mettendosi a disposizione per far sì che quest'opera di volontariato possa effettivamente riuscire a fare la differenza a Lamezia, conducendola verso un sano percorso di rinascita.

Saranno realizzati progetti per valorizzareil territorio e l'ambiente

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments