VIBO - “Risorgimento digitale” Quando la tecnologia è a portata di cittadino

by Tonino

VIBO

“Risorgimento digitale” Quando la tecnologia è a portata di cittadino

Francesco Iannello

Grande fermento in città ieri mattina per l'arrivo dello sportello digitale di Tim. Un grande camion attrezzato per promuovere e pubblicizzare alla cittadinanza il progetto denominato “Risorgimento Digitale”. Imparare ad accedere alla rete, trovare informazioni, comunicare, vivere le proprie giornate da cittadino digitale usufruendo di tutte le opportunità offerte da Internet e dalle nuove tecnologie con lezioni in piazza e la possibilità di partecipare a dei corsi gratuiti.

Sono solo alcuni dei servizi che caratterizzano il contenitore di “Risorgimento Digitale”, il progetto che è stato presentato in piazza Martiri d'Ungheria alla presenza del sindaco Maria Limardo e dell'assessore all'Innovazione Tecnologica, Michele Falduto. Presente anche il presidente della Provincia, Salvatore Solano.

A tagliare il nastro nello spazio apposito dello sportello di “Risorgimento Digitale”, oltre il sindaco Limardo, è stato Giuseppe Pietropaolo, responsabile Area Business Sud Italia di Tim. Per la prima volta, come ha sottolineato anche Tiziana Magi, responsabile di “Risorgimento Digitale” in Calabria, il progetto tocca una città capoluogo di provincia in Calabria (lo sportello di innovazione digitale ha già fatto a Gioia Tauro e ora toccherà altri centri calabresi: Soverato, Cotronei e Rende).

All'iniziativa hanno partecipato anche alcuni studenti dell'Istituto tecnico economico di Vibo. E proprio le scuole, oltre alla partecipazione delle istituzioni e dei cittadini, sono al centro del progetto “Risorgimento Digitale”. «Una larga parte del nostro programma amministrativo - ha sottolineato il sindaco Limardo - è dedicata all'innovazione tecnologica. Il Comune ha partecipato con entusiasmo a questa iniziativa che si rivolge soprattutto ai giovani ed ai più anziani. Lo abbiamo diffuso su tutto il territorio comunale e confidiamo in un'ampia partecipazione». D'altra parte, grande soddisfazione è stata espressa da Pietropaolo: «Il nostro obiettivo è quello - ha evidenziato il dirigente Tim - di dare un contributo ulteriore al superamento del divario digitale al Sud. I nostri formatori forniranno le informazioni base per consentire a tutti di poter approcciarsi con il mondo di internet».

Lo sportello sarà presente in piazza Martiri d'Ungheria (dalle ore 9:30 alle ore 19) fino a venerdì 14 febbraio. Dal 17 febbraio al 6 marzo è possibile, infine, seguire il corso, presso la biblioteca comunale e in diverse scuole dislocate tra Vibo città, Vibo Marina e Piscopio.

Il progetto consentiràa tutti di seguire corsi gratuitiper conoscere internet

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments