Comunicato stampa
Insieme per Santa Ruba
Sabato prossimo tutta la cittadinanza è invitata ad unirsi ai cittadini e volontari di diverse associazioni vibonesi in concerto con la Provincia, il comune di Vibo Valentia e l’ANAS, che si riuniranno per ripulire il percorso che congiunge Vibo Valentia al santuario di Santa Ruba.
Come in diverse altre occasioni il movimento spontaneo di cittadini “Percorsi puliti”, che affianca il movimento Retake sezione di Vibo Valentia, presente a livello nazionale nel quale cittadini si attivano per i cosiddetti “clean up”, azioni collettive per ripristinare la bellezza originaria di una piazza o di una strada oggetto del “retake”, e l’associazione “Insieme per il bene comune” che di recente ha realizzato il “Patto politico partecipativo”, si sono ritrovati per ripristinare il decoro nei luoghi della città.
Ma in questa occasione la manifestazione prevede la collaborazione di altre associazioni: il WWF che tutti conosciamo, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione di natura, habitat e specie in pericolo, Archeoclub Vibo Valentia associazione nazionale senza fini di lucro, che persegue lo scopo di diffondere tra i cittadini, in particolare tra i giovani, l'amore per la conoscenza, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali ed ambientali, l’Associazione Prociv Augustus, una ONLUS inscritta nel registro della Protezione civile con molti anni di attività nella nostra provincia ed una consolidata esperienza nel settore.
Numerosi i mezzi e volontari messi in campo con l’obiettivo di garantire maggior efficacia e quindi maggior efficienza all’azione di volontari e cittadini.
L’organizzazione prevede la pulitura, della SS 182 nel tratto che va da Vibo Valentia sino a Santa Ruba. Dunque un percorso stradale con traffico sostenuto.
Tale pulizia, si è resa necessaria, in quanto sia le vie nei pressi  della provincia che l’intero percorso al Santuario, costituiscono un biglietto da visita per coloro che giungono nel nostro comune. Inoltre, non si può consentire il perdurare di tale degrado sia per una questione di decoro sia perché i rifiuti presenti sono tali da creare situazioni di pericolo, ostruendo anche il deflusso delle acque, oltre, infine, il rischio di incendi di materiale anche plastico.

L’iniziativa rientra in un progetto più ampio che mira a coinvolgere la cittadinanza sull'opera di mantenimento della pulizia e decoro delle nostre strade e a sensibilizzare gli automobilisti affinché non abbandonino rifiuti e oggetti o li buttino dai finestrini.
Infine, come già sperimentato dai cittadini che hanno già partecipato ad altre manifestazioni, il momento di comunione, la conoscenza tra i cittadini, rafforzano sia il senso di appartenenza alla nostra comunità, sia l’amore ed il rispetto per la città, che l’amicizia.
Dunque, appuntamento alle 7.30 di sabato 27 luglio al terminal bus, vicino alla provincia.
La mattinata inizierà con la distribuzione a tutti i volontari del materiale necessario alla pulizia (sacchi, attrezzi e quant’altro) e la consegna dei compiti e terminerà al Santuario di Santa Ruba verso le ore 13:00 ove personale addetto, con cucina da campo, provvederà a fornire un pasto caldo ai presenti.
Durante la mattinata una vettura di appoggio fornirà ai volontari acqua durante l’attività. Saranno inoltre presenti due autoambulanze.
Per l'attività, la cui partecipazione è sotto la propria responsabilità personale, si invitano tutti i volontari a fornirsi di indumenti ad alta visibilità (ottimo giubbino rifrangente da autovettura) per la sicurezza ed incolumità di tutti. Utile, anche se non indispensabile, indossare scarpe antinfortunistiche e guanti da lavoro. 

Pino Tropeano

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments