Laboratorio didattico per bambini disabili

by Tonino

VIBO_PROV

Laboratorio didattico per bambini disabili

 

Antonio CallàCessaniti

Un laboratorio ludico-didattico, rivolto ai bambini disabili, per fornire loro «un’alternativa alle sole attività scolastiche»: è questo quanto voluto dall’Udicon, l’unione per la difesa dei consumatori, e dal suo presidente nazionale Denis Nesci, in collaborazione con l’Unc (Unione nazionale consumatori), nell’ambito del progetto “Quello che le persone non dicono-un’inclusione possibile”.

Una particolare iniziativa che si svolgerà, tra le varie sedi scelte, anche a Cessaniti. Più precisamente, nei locali della ex scuola materna della frazione di Pannaconi, che per l’occasione verrà appositamente allestita «sotto il profilo logistico e funzionale per consentire l’espletamento delle attività ludiche e didattiche previste». L’obiettivo del progetto stilato dalle due associazioni consumatori – spiega la nota di presentazione del progetto - è quello «di garantire un’inclusione per le fasce più deboli della popolazione, ed in particolare, con l’attivazione dei sette laboratori ludico-didattici per bambini disabili, fornire loro un’alternativa alle sole attività scolastiche. Grazie a questa attività le famiglie potranno regalare un momento di svago, unione e condivisione ai propri figli». Tra gli obiettivi dichiarati, infatti, c’è quello di fornire un contributo «dal punto di vista psicologico e di sostegno ai ragazzi che vivono in condizioni maggiormente svantaggiate, a causa di problematiche legate alla disabilità e soprattutto dai mezzi economici indispensabili per farvi fronte». Per partecipare al progetto, che durerà dal 20 febbraio al 31 dicembre, bisognerà presentare una domanda da consegnare alla sede dell’Udicon di Pannaconi entro il 15 febbraio, così come previsto dal bando che sarà affisso anche al Comune di Cessaniti.

Il progetto voluto dall’Unione nazionaledei consumatori

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments