Riceviamo e pubblichiamo essendo di  interesse per gli ETS...

 

Carissimi colleghi,

come ricorderete, la legge 124/2017, all’art.1, comma 125, ha imposto alle associazioni, fondazioni e onlus, che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni, di pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno le informazioni relative a “sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere” ricevuti. Tale adempimento riguarda anche le imprese.
Ad inizio 2018 era stata diramata una nota dal MISE che indicava come prima scadenza il 28/02/2018. A seguito di varie contestazioni ed eccezioni, sia sulla non retroattività delle norme che sui soggetti ai quali applicare la sanzione  e sulla non chiarezza delle informazione da pubblicare, il Ministero del Lavoro aveva emanato il 23/02 una nota sostenendo posizioni diverse. Il MISE, di fronte a questa differente interpretazione da parte dei due Ministeri, aveva infine inviato il 27/02 un quesito al Consiglio di Stato.
Nei giorni scorsi è stato reso disponibile il parere del Consiglio di Stato che fissa al 28/02/2019 la data di prima pubblicazione. Inoltre sottolinea che la sanzione (la restituzione delle somme) si applica solo alle imprese.
É un primo importante risultato anche se rimangono aperti altri nodi interpretativi di una norma che a fronte di ulteriori appesantimenti burocratici non sembra raggiungere gli obiettivi di trasparenza che si prefigge.
Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

Un caro saluto.

                           Roberto Museo

                           Direttore CSVnet

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments