“Spiagge e fondali puliti” con Legambiente

by galati caterina

 

 

VIBO_PROV

“Spiagge e fondali puliti” con Legambiente


Alessandro Vicari

Ricadi

Si è svolta anche quest’anno la manifestazione “Spiagge e Fondali Puliti” di Legambiente. L’evento di volontariato ambientale, che si ripete infatti da circa venti anni sulle spiagge di Formicoli e della Scalea, ha registrato la presenza degli alunni della scuola primaria di Santa Domenica e di Brattirò, della prima classe della locale scuola media, delle famiglie degli alunni e di numerosi volontari e cittadini.

Protagonisti della giornata, tra gli altri, la Capitaneria di porto e tre unità cinofile della scuola italiana cani salvataggio Calabria i quali, attraverso lezioni e attività varie, hanno catalizzato l’interesse dei partecipanti. Tema annuale della manifestazione è stato la tutela del mare e la sicurezza in mare.

Nel suo intervento, Franco Saragò, presidente del circolo di Ricadi, si è soffermato sul tema della biodiversità, evidenziando l’importanza della tutela del mare anche attraverso piccoli gesti quotidiani, nonchè sui danni provocati dai rifiuti abbandonati o trasportati dalle fiumare e dalle correnti marine.

Ai saluti del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Ricadi, Genesio Modesti, hanno fatto seguito gli interventi del sottotenente di vascello Roberta D’Avolio e del sottotenente di vascello Gennaro Moccia. Successivamente, i volontari della scuola Italiana cani di salvataggio Calabria, Maria Antonietta, Chiara, Damiano e Francesco, coordinati da Andrea Barone, hanno effettuato, con i loro cani Zoe, Pedro e Akira, alcuni interventi dimostrativi di salvataggio. Le attività svolte dalle Capitanerie sono infatti fondamentali per la tutela del mare e per la salute dei bagnanti. Parimenti, le azioni delle unità cinofile, spesso condotte in simbiosi con le capitanerie, in trent’anni di attività hanno salvato la vita a centinaia di persone. L’evento, che è proseguito in attività di pulizia della spiaggia ad opera dei volontari, si è caratterizzato anche per la presenza del Diving “Mondo Blu”, con i sub Davide e Giulio Schiariti che hanno ripulito parte dei fondali da rifiuti ingombranti
.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and conditions.

Comments